RESIDENZA ESTIVA
Pozzolo (MN)

2006/2005 realizzazione/progetto

Il progetto prevede il recupero di una porzione di edificio agricolo e la sua conversione in residenza/studio.

Lo spazio interno si sviluppa attorno ad un vuoto centrale a doppia altezza che dilata il volume originariamente contratto e introduce una gerarchia nell'organizzazione dei luoghi rituali.

La facciata principale del fabbricato mantiene la matericità ed i segni del tempo, lasciando intravedere l'astrazione dell'interno attraverso le aperture domestiche presenti

L'edificio esprime il contrasto tra il risultato indeterminato della patina del tempo ed il processo controllato del progetto, assumendo la condizione di impermanenza come valore aggiunto, come una sorta di bellezza legata alla decadenza

The project provides for the recovery of a portion of agricultural building and its conversion into a residence / studio.
The interior space is built around a central space with double height volume that filled the original contract and introduces a hierarchy in the organization of the places rituals.
The main facade of the building maintains the materiality and the signs of aging, revealing the abstraction of the interior through openings present home
The building expresses the contrast between the indeterminate result of the action of time and the controlled process of the project, taking the form of impermanence as an added value, as a kind of beauty tied to the decline